Il nostro team

Il nostro team di esperti

TipToe è un progetto promosso da Trentino Social Tank, ente formativo e incubatore d’impresa, e Soste, società che si occupa di servizi per l’infanzia e di formazione in ambito educativo.
Vogliamo contribuire a costruire un “buon futuro” aiutando le persone che formano chi lo plasmerà: i bambini e i ragazzi. Lo facciamo fornendo strumenti, percorsi formativi e supporto a tutto tondo alle professioniste e ai professionisti che hanno fatto (o vogliono fare) dell’educazione il loro mestiere.
Il nostro team è composto da docenti che non solo insegnano, ma lavorano ” sul campo” e sono quindi in grado di offrire spunti e riflessioni sempre attuali e agganciati alla realtà.

BEATRICE ANDALÒ

Collezionista di orchidee e amante del cibo, da bambina voleva fare la contadina proprio per mangiarsi ciò che voleva.
Alle elementari però sognava anche di essere maestra e scrittrice.
Nel suo tempo libero, oltre a dedicarsi alla famiglia, le piace leggere e studiare: Diplomata I.S.E.F, laureata in Scienze della Formazione – Esperto nei Processi formativi – e in Scienze Pedagogiche; dottoranda di ricerca in Psicologia..insomma, non smette mai di formarsi!
La sua idea di educazione è “Far sì che ciascun bambino diventi il miglior bambino possibile e che lo faccia divertendosi”, per questo si occupa di sviluppare corsi di formazione in ambito educativo, mettendo al centro l’esperienza corporea e motoria nel percorso di crescita di ciascun bambino.

ELEONORA PEDRON

Pedagogista – Si occupa di formazione, ricerca e pratica della relazione educativa in diversi contesti: scuola, famiglia, relazioni di coppia e esperienze delle singole persone. Rivolge particolare interesse ai temi della genitorialità, della maternità,dell’insegnamento, della valorizzazione delle differenze che caratterizzano ognuno e ognuna. Si è laureata in Scienze Pedagogiche presso l’Università di Verona e in Sociologia presso l’Università di Trento. Nel 2017 è entrata a far parte della Comunità Filosofica Femminile Diotima presso l’Università di Verona. Scrive saggi scientifici per editori internazionali.

ELEONORA PEDRON

Pedagogista – Si occupa di formazione, ricerca e pratica della relazione educativa in diversi contesti: scuola, famiglia, relazioni di coppia e esperienze delle singole persone. Rivolge particolare interesse ai temi della genitorialità, della maternità,dell’insegnamento, della valorizzazione delle differenze che caratterizzano ognuno e ognuna. Si è laureata in Scienze Pedagogiche presso l’Università di Verona e in Sociologia presso l’Università di Trento. Nel 2017 è entrata a far parte della Comunità Filosofica Femminile Diotima presso l’Università di Verona. Scrive saggi scientifici per editori internazionali. Il suo studio è in Via Degasperi a Trento.

PAOLA SANTUARI

Una laurea in psicologia, un master in “ Disturbi di apprendimento e difficoltà scolastiche” e uno in “ Neuropsicologia: valutazione, diagnosi e riabilitazione”.
Aggiungete un innato amore per la natura, per i viaggi zaino in spalla e per i giochi in scatola.
Un mix perfetto per studiare e creare laboratori e percorsi di riabilitazione ad- hoc per bambini con difficoltà cognitivo- motorie e di apprendimento.
Tanta teoria quanta pratica nei suoi corsi, è lei stessa a dirci che l’esperienza che più l’ha formata e aiutata, è stata fare l’ insegnante di scuola primaria, mettendosi in gioco in prima persona.

YASMIN ESTRADA

Maestra e artista, questo è quello che voleva fare da piccola.
Beh..dobbiamo dire che ci è proprio riuscita!
Manualità e riciclo creativo: ascoltare, lasciare spazio alla creatività di ognuno e riuscire a trasmettere le proprie emozioni attraverso la creazione manuale è ciò che caratterizza i suoi laboratori.
Usare le proprie mani, materiali poveri e di riciclo per insegnare ai più piccoli come raccontare storie preziose e i propri sentimenti.

YASMIN ESTRADA

Maestra e artista, questo è quello che voleva fare da piccola.
Beh..dobbiamo dire che ci è proprio riuscita!
Manualità e riciclo creativo: ascoltare, lasciare spazio alla creatività di ognuno e riuscire a trasmettere le proprie emozioni attraverso la creazione manuale è ciò che caratterizza i suoi laboratori.
Usare le proprie mani, materiali poveri e di riciclo per insegnare ai più piccoli come raccontare storie preziose e i propri sentimenti.

LAURA STENECH

Passione per l’insegnamento e lo studio.
Crede fortemente che la formazione sia di continuo durante il corso della vita e ciò permetta di acquisire consapevolezze e di continuare ad evolvere.
Per questo si è da poco laureata in “Scienze della Formazione” all’Università di Padova.
Desidera che le bambine e i bambini di oggi possano immaginarsi in ruoli infiniti, senza costrizioni e limitazioni legati a schemi culturali precostituiti e limitanti.
Nel tempo libero? Si dedica a creare mosaici e al batik!

JENNY VISINTAINER

Grande amore e passione per il suo lavoro.
Si divide tra l’attività clinica in studio, quella di borsista psicologico in Neuropsichiatria Infantile all’Azienda Sanitaria di Trento e anche di migliorare i programmi di intervento con bambini con disturbi del neurosviluppo e disabilità intellettive.
Desidera che figure con formazioni diverse possano unirsi e collaborare affinchè il mondo dell’educazione sia sempre in miglioramento.

JENNY VISINTAINER

Grande amore e passione per il suo lavoro.
Si divide tra l’attività clinica in studio, quella di borsista psicologico in Neuropsichiatria Infantile all’Azienda Sanitaria di Trento e anche di migliorare i programmi di intervento con bambini con disturbi del neurosviluppo e disabilità intellettive.
Desidera che figure con formazioni diverse possano unirsi e collaborare affinchè il mondo dell’educazione sia sempre in miglioramento.

LENKA GERALDINE RUIZ

Quando le abbiamo chiesto cosa vorrebbe portare nel mondo dell’educazione la risposta è stata : “ Rompere gli schemi tradizionali, innovare, crescere.”
Psicologa, laureata all’indirizzo cognitivo comportamentale alla Università Cattolica Boliviana, lavora in diverse ONG, collaborando e coordinando vari programmi di intervento educativo.
E’ l’ideatrice di “ Eudukoteca”, un progetto educativo che promuove lo sviluppo dell’Intelligenza Emozionale sia di bambini che di ragazzi e genitori.
Come lo fa? Con tecniche come il modelling assertivo, l’apprendimento di Life Skills e meditazione mindfulness.

MELISA AMBROSINI

In un certo senso la sua strada era già scritta: lavori diversi ma sempre legati ai bambini e alla cura.
Le sue passioni sono la psicologia e il digitale, ed è proprio di questo che si occuperà in TipToe!
Insegnante di Scuola Primaria, laureata in Scienze e Tecniche di Psicologia Cognitiva Applicata, perfezionata in Tutor dell’Apprendimento. Si divide tra la sua numerosa famiglia e l’instancabile voglia di continuare ad imparare, ed insegnare, il ruolo del digitale nella crescita dei più piccoli e di come sia più opportuno farvi fronte come educatori

MELISA AMBROSINI

In un certo senso la sua strada era già scritta: lavori diversi ma sempre legati ai bambini e alla cura.
Le sue passioni sono la psicologia e il digitale, ed è proprio di questo che si occuperà in TipToe!
Insegnante di Scuola Primaria, laureata in Scienze e Tecniche di Psicologia Cognitiva Applicata, perfezionata in Tutor dell’Apprendimento. Si divide tra la sua numerosa famiglia e l’instancabile voglia di continuare ad imparare, ed insegnare, il ruolo del digitale nella crescita dei più piccoli e di come sia più opportuno farvi fronte come educatori

FABRIZIO BOTTO

Tra le sue passioni ci sono gli oggetti volanti e, soprattutto, le storie: non importa come ma l’importante è che vengano raccontate.
Psicologo e psicoterapeuta psicoanalitico formato alla scuola del Ruolo Terapeutico di Milano, lavora con adolescenti e adulti nel proprio percorso di crescita, accompagnandoli nei processi di adattamento alle fasi di vita.
Narrazione e giochi di ruolo sono gli “strumenti” che utilizza per favorire l’incontro, l’educazione e la cura.

CHIARA ACLER

Musicoterapeuta e insegnante di musica, da oltre dieci anni lavora con la musica proponendo percorsi individuali, laboratori di gruppo e corsi di formazione. È interessata all’utilizzo della musica per favorire lo sviluppo delle competenze di ascolto, per promuovere dinamiche di gruppo positive e per sostenere il potenziamento delle risorse creative, intese quale strumento fondamentale per un miglior adattamento e qualità di vita.

CHIARA ACLER

Musicoterapeuta e insegnante di musica, da oltre dieci anni lavora con la musica proponendo percorsi individuali, laboratori di gruppo e corsi di formazione. È interessata all’utilizzo della musica per favorire lo sviluppo delle competenze di ascolto, per promuovere dinamiche di gruppo positive e per sostenere il potenziamento delle risorse creative, intese quale strumento fondamentale per un miglior adattamento e qualità di vita.

CAMILLA GAMBERINI

Laureata in Psicologia e Psicoterapeuta e collabora con l’Associazione Spazio Libero ONLUS svolgendo interventi valutativi, socioeducativi e psicoeducativi individuali e di gruppo, progettazione di percorsi sulla affettività e sessualità e sulla inclusione per istituti scolastici.

LIBERA GABRIELE

Ascolto e creatività sono ciò che vuole portare nel mondo dell’infanzia.
Per descriversi, e per raccontare quello che ricerca nelle relazioni, prende in prestito una citazione di David Brooks:”incroci di sensazioni, di emozioni e di segnali”.
Ha scritto un libro, “L’anatra che voleva essere mamma”, e si dedica anche alla lettura di storie e di albi illustrati senza stereotipi di genere.

LIBERA GABRIELE

Ascolto e creatività sono ciò che vuole portare nel mondo dell’infanzia.
Per descriversi, e per raccontare quello che ricerca nelle relazioni, prende in prestito una citazione di David Brooks:”incroci di sensazioni, di emozioni e di segnali”.
Ha scritto un libro, “L’anatra che voleva essere mamma”, e si dedica anche alla lettura di storie e di albi illustrati senza stereotipi di genere.

ANNEMIE HENDRICKX

“Viaggiare (anche soltanto con la mente)” è la sua grande passione.
Unire creatività e analisi per costruire strategie ad hoc. Non a caso il suo gioco preferito sono i Lego.
Se da piccina il suo desiderio era fare la fioraia, in un certo senso, non ci è andata così lontana: insegna come far sbocciare e mostrare le proprie abilità e talenti, proprio come fossero un bel buquet!


    I dati raccolti verranno utilizzati per rispondere alla tua richiesta ai sensi dell’art. 13 GDPR 679/16. Leggi la Privacy policy Leggi l'informativa